Coney Island, tra storia e miti.


Un viaggio tra storia e miti.

E' ciò che si può compiere dirigendosi verso Coney Island, la spiaggia situata nell'estremità meridionale di Brooklyn.

In questo piccolo fazzoletto di terra, distante circa 45 minuti di metropolitana da Manhattan, troverete molti richiami ad un'epoca che ha contribuito a fare la storia non solo di questa città ma di tutto il mondo: sono nati qui, infatti, il Luna Park e l'Hot Dog. Incredibile ma vero.

Siamo alla fine del 1800, New York è già una città piuttosto caotica e, specialmente durante i weekend, molti "cittadini" cominciano a trascorrere il tempo libero sulle spiagge di Coney Island, allora abbastanza lontane dalla ressa e dalla confusione. Cominciarono quindi a nascere i primi hotel, i ristoranti e le prime strutture dedicate al puro divertimento, niente di particolarmente organizzato fino a quando, nel 1903 venne creato Luna, il parco di divertimenti dedicato alla sorella (da qui il nome) di uno dei fondatori. Il parco ebbe da subito moltissimo successo, anche grazie alla miriade di luci (più di 250.000) che lo permeavano, tanto da essere quasi subito ribattezzato "Eden Park".

Di anno in anno il parco crebbe, anche grazie all'arrivo nel 1915 della metropolitana che contribuì a popolare la zona circostante di resort di lusso rendendola piuttosto esclusiva.

Lo splendore del parco non conobbe soste fino a quando, nell'immediato dopoguerra, la diffusione di automobili permise alla gente di scegliere altre mete ove potersi recare durante i weekend, indipendentemente dal percorso dei mezzi pubblici. Declino aggravato anche dall'avvento dell'aria condizionata (che, più o meno, negli USA arrivò 30 anni prima che in Italia...), che consentì alle persone di trascorrere i giorni più caldi al fresco delle proprie abitazioni, piuttosto che sulle spiagge di Coney.

Il parco originale chiuse così nel 1946.

Dal 1962 al 2008 si susseguirono nella stessa area diversi parchi tematici ma poi, nuovamente, si dovette chiudere.

Nel 2010 un consorzio di aziende miste pubbliche e private decise però di investire nell'area parchiva, ammodernandola e dotandola delle più moderne tecnologie ma preservando 3 attrazioni riconosciute, anche a livello amministrativo, di carattere storico:

  • The Wonder Wheel (la ruota panoramica) datata 1928; funzionante

  • Il Roller Coaster del 1927; funzionante

  • La Torre del salto con il paracadute del 138 (non più utilizzabile da parte dei visitatori)

Oggi il parco è pienamente operativo ed attira centinaia di migliaia di visitatori l'anno. Una grossa fetta dei quali sono turisti, attirati più dal mito che dalle attrattive presenti.

Curiosità: oney Island e il Luna Park furono anche teatro dell'ambientazione finale di un famosissimo film, divenuto poi un vero e proprio cult, "The Warrios - I guerrieri della notte".

I Guerrieri che nell'immagine di sotto vediamo al passeggiare proprio tra le attrazioni del Luna Park di Coney Island, il loro quartiere.

Di mito in mito, come dicevamo, a due passi dal Luna Park è nato anche l' Hot Dog, il famoso panino creato nel 1916 da Nathan Handwerker un immigrato di origine ebraiche che, assieme alla moglie, diete vita ad una piccola attività di rivendita panini lungo le strade di Coney e, appunto, inventarono la ricetta originale.

Ma questa è un'altra storia che vi racconteremo a breve. Perciò continuate a seguirci!.

Tona al blog

Vai alla Home page del sito

#ConeyIsland #LunaPark #HotDog #Storia #TheWarriors

57 visualizzazioni

ottimedia@gmail.com

Matrimonioanewyork.it - copyright 2010-2019. Tutti i testi e la documentazione presente su questo sito sono originali. Se ne vieta la riproduzione, la copia e la riproposizione  senza la preventiva autorizzazione. © Matrimonio a New York.